Esperienza sulla Roma-Fiumicino

Print Friendly

Il primo post di oggi non è dedicato a una promozione, ma alla denuncia di un disservizio. Per fare questo vi racconto quello che mi è successo ieri pomeriggio.

Antefatto:
La mia ragazza aveva un volo da Fiumicino e doveva essere in aeroporto alle 15 e 30.
Le opzioni per raggiungere l’aeroporto dalla capitale con il treno sono due:
1) Leonardo Express da Termini: ben 14 euro e nessuna fermata
2) treno regionale che ferma in tutte le altre principali stazioni di Roma e costa 8 euro

Sorvolando sui prezzi da latrocinio che vengono proposti (considerate che la tratta è di 40 minuti per i treni più lenti), decidiamo di andare a prendere il treno regionale alla stazione Tuscolana.

Ecco i fatti:
Arriviamo in stazione e la biglietteria è chiusa (ok è domenica, ma quella è una tratta molto battuta dai turisti e bisognerebe essere un po’ più attenti)

Pensiamo: “poco male, ci sono le macchinette”.
Ci dirigiamo alla macchinetta ed ecco al prima sorpresa: non accetta contanti ma solo carte.

Questa cosa mi sembra una vera e propria follia, però sorvoliamo visto che si sta facendo tardi e proviamo a comprare il biglietto con il bancomat.
Ed ecco in arriva un’altra sorpresa: la macchinetta non è collegata in rete quindi non funziona neanche il bancomat.

In pratica ieri pomeriggio alla stazione Tuscolana non era possibile comprare il biglietto del treno per Fiumicino.
A quel punto mi accorgo che nella stazione c’erano un po’ di turisti abbastanza spaesati che non avevano idea di quello che dovevano fare (visto tra l’altro che in stazione non c’era nessuno di Trenitalia a cui chiedere spiegazioni).

Per quel che riguarda noi decidiamo di andare in aeroporto in macchina, visto che di viaggiare senza biglietto non avevamo alcuna voglia (e visto che oltre al danno si sarebbe aggiunta, sicuramente, la beffa della multa).

Comunque la morale, come al solito, è che viviamo in un paese completamente disorganizzato e che non ha rispetto neanche per i molti turisti che vengono qui a portare soldi.
Oltre questa considerazione, posso inoltre suggerirvi, nel caso partiate in un giorno festivo, di munirvi in anticipo del biglietto (o di trovare mezzi alternativi per andare in aeroporto visto che pagare 8 euro per un servizio così scadente è veramente assurdo).

Questo post ti ha fatto risparmiare? Offrimi una birra!


About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!