Madrid: confronto tra due monumenti

Print Friendly

Visto che molti utenti mi hanno chiesto delle recensioni di Madrid, stavo valutando l’ipotesi di scrivere una sorta di resoconto del mio week end.

Avevo inizialmente buttato giù due righe, ma mi sono subito reso conto che, conoscendomi, non l’avrei completato mai.

Così, invece di una monolitica recensione, ho pensato di scrivere dei brevi post in cui confronto due aspetti della stessa città.

Oggi parto da due monumenti madrileni, ma pian piano voglio estenderlo ad altre città che ho visitato e ad altri aspetti (oltre ai monumenti).

Come detto, partiamo da Madrid, e vi indico (a mio parere) un monumento da non perdere e uno che potete tranquillamente evitare!

Ovviamente ci teniamo la sorpesa piacevole per il finale e partiamo dal monumento sconsigliato:

Cattedrale dell’Almudena

La cattedrale che per tanto tempo è mancata alla capitale spagnola, è stata completata e consacrata solo nel 1993.

Al suo interno è decorata con colori sgargianti e un mix di stili (probabilmente dovuti alla lunga durata della sua costruzione, si va dal neoclassico al neo gotico) che la rendono un po’ kitch e totalmente diversa dalle altre cattedrali europee.

Più di mille parole, può essere descittivo il mio parere una volta entrato al suo interno:
“Sembra la copia cinese di una cattedrale europea”

Se siete curiosi, su Flickr trovate un po’ di foto.

Ora è il turno del monumento da non perdere:

Tempio del Debod

Appena arrivati a Madrid mi era stata preannunciata la visita a questo tempio egizio nella capitale spagnola; subito ho pensato a una terribile riproduzione o a un furto ai danni degli egiziani (stile Pergamon Museum, per chi è stato a Berlino :D).

Invece la storia è completamente diversa: nel 1968 il governo egiziano donò a Madrid questo tempio in segno di riconoscenza per l’aiuto dato per salvare i templi di Nubia e Abu Simbel a rischio a causa della costruzione della diga di Assuan.

Insomma, da oltre 40 anni, nel centro di Madrid (nel Parque del Oeste) si trova un autentico tempio egizio di 2200 anni dedicato a Amon e Iside.

Vale davvero la pena visitarlo e entrarci a fare un giro per assaggiare un tocco di autentico antico Egitto in piena Europa.

Anche per questo monumento trovate un po’ di foto su Flickr.

Questo post ti ha fatto risparmiare? Offrimi una birra!

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!