Viaggiare a costo 0: CouchSurfing e HospitalityClub

Print Friendly

Come saprete, sono a Budapest, ma non per questo vi lascio senza post!

Oggi vi voglio proporre due articoli un po’ vecchiotti, che perciò potrebbero essere sfuggiti a molti lettori.

Mi è capitato, in passato, di organizzare viaggi che duravano parecchi giorni e di non aver voglia di svenarmi con gli hotel.

La soluzione è stata quella di farmi ospitare da persone che vivevano nelle destinazioni che dovevo raggiungere!

L’esperienza fu davvero interessante visto che ho avuto l’opportunità (oltre che di risparmiare) di conoscere persone nuove e vedere le città che visitavo con gli occhi di chi ci abita.

In cambio dell’ospitalità non è richiesto assolutamente nulla, non dovete neanche ricambiare l’invito.

I due più grandi network di ospitalità sono CouchSurfing e HospitalityClub di cui potete trovare una mia recensione in questi vecchi post!

Questo post ti ha fatto risparmiare? Offrimi una birra!

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!