La UE vieta i costi extra sui biglietti aerei

Print Friendly

Spesso abbiamo l’idea che l’Unione Europea sia un carrozzone inutile che passa le giornate a deliberare sulla circonferenza delle mele o su altri problemi simili….

Oggi, grazie alla segnalazione di Cristian sulla pagina Facebook di The Passenger (le tante dritte degli utenti sono motivo in più per seguirla), abbiamo scoperto che la UE ci darà una mano ad evitare i sovrapprezzi che ci impongono le compagnie aeree (in particolare Ryanair).

Infatti, a seguito di una interrogazione il commissario ai Trasporti Siim Kallas ha garantito che entro il 2014 verrà impedito “ai commercianti di addebitare ai consumatori, per l’utilizzo di un mezzo di pagamento, spese superiori a quelle sostenute”.

Insomma, basta ai 6 euro di tassa che ci impone Ryaniar (ma anche tante altre compagnie) per pagare con la carta di credito; sarà possibile addebitarci solo gli effettivi costi sostenuti dalla società per offrirci il servizio.

Insomma, un’ottima news all’orizzonte!

Certo va detto che la due-date è un po’ lontana (il 2014) e quindi c’è sempre il timore che tutto sia tutto fumo, però dopo anni di commissioni, forse, arriverà la fine di questo piccolo “furto.

Per maggiori informazioni, vi rimando all’articolo completo sul sito dell’Ansa.

Questo post ti ha fatto risparmiare? Offrimi una birra!

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!