Ryanair Cash Passport illegale? o forse no?

Print Friendly

Oggi, sulla pagina Facebook di The Passenger, un’utente mi ha segnalato che la famosa Ryaniar Cash Passport sarebbe illegale per la normativa italiana.

A corredo ha linkato questo articolo con la notizia: io me lo sono andato a leggere e questa è la mia opinione….

A quanto pare la legge italiana (articoli 3 e 4 del decreto legislativo 11/2010) è chiara:
il beneficiario di una somma di denaro può ridurre il prezzo a cui vende un bene o un servizio se il cliente utilizza un determinato strumento di pagamento, ma non può applicare spese aggiuntive a carico di chi ne utilizza uno diverso.

Questo vuol dire che Ryaniar non può applicare una tassa a chi non paga con la Ryanair Cash Passport e quindi ci sarebbe da a aspettassi l’eliminazione della stessa.

Ora il dubbio è: questa stessa normativa non risultava violata già quando venne introdotta la Mastercard Prepagata come unico metodo di pagamento? 
Perché non si è fatto nulla allora e si pensa che invece ora debba essere fatto??
Altra cosa; la legge potrebbe essere aggirata molto semplicemente da Ryaniar lasciando invariato il balzello.
Infatti basterebbe aumentare il costo del biglietto di 6 euro e poi “offrire” uno sconto di 6 euro a chi paga con la Ryanair Cash Passport….cosa cambierebbe?? nulla, ovviamente, ma in questo caso sarebbero perfettamente in regola.
Insomma, il discorso, secondo me, è più complicato di quello che sembra, e l’unica cosa che possiamo fare è boicottare Ryanair e la sua Cash Passport rivolgendoci, quando possibile, ad altre compagnie.
Io farò così, e voi?
Questo post ti ha fatto risparmiare? Offrimi una birra!

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!