Nuova tassa in Spagna: Ryanair la fa pagare anche se avete già prenotato

Print Friendly

Le vostre segnalazioni via mail offrono spesso gli spunti più interessanti di questo blog.

Ieri una lettrice che mi informava di aver ricevuto una strana mail da Ryanair in cui la compagnia le anticipa che a breve avrebbe potuto chiederle di pagare alcune tasse in più su un volo che aveva già acquistato.

Ecco il testo della mail…

Dear Customer

Ryanair has been advised by the Spanish Government of a budgetary proposal to increase airport charges later this month.

In accordance with our General Terms and Conditions of Travel* we are advising customers with a reservation that includes a flight departing from a Spanish airport that we may be forced to debit passengers for any government imposed increases in airport charges prior to your travel date.

Once the Spanish government budget is published Ryanair will advise affected passengers by email of any additional airport charges that may apply to your reservation before any charges are made.

Please see our website for updates regarding increases in Spanish airport charges.

Yours sincerely

Ryanair Customer Service

• 4.2.2 Taxes, fees and charges imposed on air travel are constantly changing and can be imposed after the date that your reservation has been made. If any such tax, fee or charge is introduced or increased after your reservation has been made you will be obliged to pay it (or any increase) prior to departure. Similarly, if any such tax, fee or charge is abolished or reduced such that it no longer applies to you, or a lesser amount is due, you will be entitled to claim a refund of the difference from us.

Insomma, avete capito la faccenda?

A quanto pare il governo spagnolo sta introducendo una nuova tassa e Ryanair la vorrebbe far pagare, anche dopo la prenotazione, agli utenti che partiranno da un aeroporto spagnolo.

La cosa mi sembra molto strana e mi chiedo se sia legale…c’è qualche lettore che può darmi una mano a risolvere il dubbio?

Inoltre, ironia della sorte, la nostra lettrice ha comprato un biglietto con dicitura NO TAXES quindi, teoricamente, senza tasse…

Va detto che c’è il precedente di Riga, ma sinceramente questa mi sembra davvero troppo….

Oltretutto, se una persona non usufruisce del volo, la tassa la deve pagare ugualmente? o è esonerata?

A qualcun altro di voi è arrivata la stessa mail? Avete informazioni in più?

Fatecelo sapere :)

LINK ALL’AGGIORNAMENTO DEL 5 LUGLIO 2012

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!