l turismo responsabile in scena a It.a.cà

Print Friendly

È in corso a Bologna dal 26 maggio e proseguirà fino al 3 giugno, It.a.cà, il Festival del Turismo Responsabile. Giunto alla sua quarta edizione, il festival nasce con lo scopo di promuovere una nuova etica del turismo che coinvolga non solo l’offerta ma anche la domanda, vale a dire il turista stesso.

In un mondo in continuo movimento e con il numero di viaggi in continua crescita, favoriti anche dalla diffusione sempre più capillare dei voli e delle offerte low cost, ci si interroga da tempo sul problema della sostenibilità degli stessi, sia in termini economici, sia in quelli ambientali, sociali e culturali.

Tra eventi, itinerari, workshop di fotografia e testimonianze, It.a.cà, che in dialetto bolognese significa “sei a casa?”, rappresenta un’ottima occasione per avvicinarsi alla questione della responsabilità e della sostenibilità in ambito turistico, grazie anche alle tematiche proposte: dal turismo scolastico al turismo in casa, dal marketing territoriale al political tourism, fino alla tematica del turismo & migrazioni. Un modo per comprendere, come sostiene Maurizio Davolio – presidente dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile – che tutto il turismo deve evolversi sulla linea della responsabilità e non rimanere solo un fenomeno di nicchia.

Qui trovate il video di presentazione del festival: http://www.youtube.com/user/FestivalitacaBO

About Alessia

Scrittrice per vocazione, viaggiatrice per passione. Scrivere di viaggi, per lei, è il connubio perfetto.