Bagaglio a mano a pagamento negli USA

Print Friendly

Questa è una notizia sui bagagli molto… brutta e cattiva 😉 che arriva direttamente dagli States, e che riportiamo nella speranza che non diventi mai d’attualità qui in Italia…

Qualche tempo fa, la low cost americana Allegiant Air ha infatti annunciato una tassa sul bagaglio a mano, dopo che la Spirit Airlines aveva fatto altrettanto già due anni prima.

La Allegiant si basa pertanto sulla misura del sedile dell’aeromobile per decidere quali bagagli tassare e quali no: a qualsiasi bagaglio che non riesca ad incastrarsi sotto al sedile viene quindi applicata una sovrattassa di importo compreso fra i 10 e i 35 euro, a seconda del tipo di prenotazione e di rotta effettuata. La scusa ufficiale di una manovra del sarebbe quella di coadiuvare le operazioni di imbarco e far viaggiare più comodi i passaggeri.

Di fronte a cotanta sfacciataggine non si può fare a meno di domandarsi se non sarebbe stato più facile (e onesto) ricalcolare le misure del bagaglio a mano sulla base dello spazio disponibile sotto i sedili.

About Silvia