Appartamento lowcost per vivere una Berlino non convenzionale

Print Friendly

Sono appena tornato da un weekend berlinese e mi ero ripromesso di fare una recensione dell’appartamento a Berlino nel quale ho soggiornato grazie a Oh-Berlin.

Volevo prendermela con comodo, ma visto come mi sono trovato bene ho scritto il post direttamente in aereo! 😀


Partiamo dai dati tecnici: appartamento posizione strategica, in pieno Prenzlauer Berg, quartiere centrale e alla moda di Berlino.
A due fermate di metro (U2) da Alexanderplatz e a un passo dalla famosa Kulturbrauerei e dalla Kastanienallee.

L’appartamento, all’interno, è molto grande e accogliente: c’è un enorme salone con letto matrimoniale, bagno, cucina e un’altra camera da letto, sempre matrimoniale (con letto tondo! 😀 ).

Il salone dell'appartamento

Il salone dell'appartamento

 

Inoltre a disposizione degli inquilini ci sono due biciclette nella cantina (viste le temperature noi non ne abbiamo approfittato)!

Insomma, ci si sta comodamente in quattro (o anche in cinque considerando la brandina aggiuntiva) spendendo circa 100€ a notte (20 o 25 euro a testa a seconda se siete 5 o 4).
Il prezzo è decisamente concorrenziale considerando che si può approfittare della comodità di essere in appartamento invece che in hotel.
In due persone è un po’ meno economico, ma comunque in linea con i prezzi della zona 😉

Notare che in periodi diversi si riesce a spendere anche qualcosina meno, rimanendo sui 15€ a notte…

E fin qui abbiamo fatto le classiche osservazioni che si fanno di un alloggio….ora passiamo a quello che, secondo me, rende fondamentale scegliere questo appartamento per un viaggio a Berlino: Gregorio, il ragazzo italiano proprietario dell’appartamento 😀

Già prima di partire era stato premurosissimo inviandoci via mail le indicazioni su come raggiungere l’appartamento e varie dritte su attrazioni (soprattutto meno convenzionali) e ristoranti nei paraggi.
Il meglio di se, però, l’ha dato pian piano durante il nostro soggiorno.
Appena arrivati ci ha parlato del quartiere e di come fosse mutato dalla caduta del Muro; poi ci ha parlato della sua passione per i luoghi meno esplorati di Berlino…e qui, avendo interessi comuni, si è aperto un mondo! 😀

Il giorno dopo, in compagnia di Irene, ci ha accompagnato alla Teufelberg, la cosiddetta collina del Diavolo, dove ci siamo dati alla “classica” esplorazione di una centrale di spionaggio della NSA abbandonata subito dopo della caduta del Muro.
In particolare, da una delle torri di ascolto si gode di un panorama mozzafiato sulla città…un’esperienza, secondo me, imprendibile per chi va a Berlino.

Berlino vista da una delle terrazze della Teufelsberg (foto mia :D )

Berlino vista da una delle terrazze della Teufelsberg (foto mia)

 

Ma non si è limitato a questo! Ci ha portato a visitare i quartieri periferici di Berlino Est per vedere con i nostri occhi l’architettura abitativa socialista e, dulcis in fundo, ci ha portato alla scoperta di edifici abbandonati regalandoci l’emozione di entrare in luoghi che un tempo erano pieni di vita…

Purtroppo non siamo riusciti ad “andare alla scoperta” dell’ambasciata irachena abbandonata nel 1989, ma mi sono ripromesso di tornare a Berlino per scoprirla insieme ad altri lati nascosti :)

Insomma, il mio consiglio è di scegliere il suo appartamento anche solo per conoscere lui :)

P.S.: il post scriptum è doveroso, considerando che non so se Gregorio e Irene sono così disponibili con tutti (magari nel nostro weekend erano particolarmente liberi)  ma la mia esperienza è stata troppo perfetta e non potevo non condividerla con voi 😉

P.S.2: va detto che in generale, prenotare un appartamento rispetto a un hotel permette di entrare di più nella vita “locale”

 

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!