Le tre città a Malta: Vittoriosa, Cospicua e Senglea

Print Friendly

Oggi continuo il racconto del mio viaggio a Malta, dedicando l’articolo a uno dei posti più suggestivi dell’isola: le 3 Città.

Il nome, in questo caso, descrive perfettamente il luogo: si tratta di tre città fortificate (Vittoriosa, Cospicua e Senglea) disposte esattamente di fronte a Valletta nel porto di Malta.

Senglea (L-Isla)

Si tratta della prima città che ho visitato, prende il nome dal fatto che inizialmente era un’isola; furono i cavalieri che l’unirono alla terraferma.

Anche il soprannome di Sanglea, Città Invicta, è dovuto al suo passato; la città, infatti, resistette all’assedio ottomano del 1565 senza mai cadere.

Meno bene le andò durante la seconda guerra mondiale quando, essendo vicinissima ai cantieri navali, fu pesantemente bombardata dai tedeschi.

Dopo il piccolo “excursus” storico, vi parlo della mia breve (anzi brevissima :) ) passeggiata nella città. La mia passeggiata si è concentrata nel Forte San Michele, un bastione fortificato, trasformato in un bellissimo giardino (giardini della Guardiola) panoramico da cui si ammira il porto a 360° gradi, con vista su Valletta e Vittoriosa.

Particolarissima, poi, è la la torre di vedetta da cui si gode il panorama: è decorata con occhi e orecchie, per indicare da li si poteva vedere e ascoltare tutto :)

la guradiola - malta

La Guardiola

 

Cospicua (Bormla)

Cospicua è la città più grande delle tre, ma forse anche quella meno attraente dal punto di vista turistico. In caso di visita, è assolutamente da segnalare la grande chiesa dell’Immacolata Concezione.

 

Vittoriosa (Birgu)

Per ultima ho lasciato la bellissima e caratteristica Vittoriosa. La città è stata, dopo Mdina (di cui vi parlerò nei prossimi giorni), capitale di Malta prima della fondazione di Valletta.

La città, come Senglea, deve il suo nome all’assedio degli ottomani del 1565, quando i cavalieri, dopo aver resistito, riuscirono a respingere gli invasori.

Si entra in città da un nuovo ingresso, carrabile, costruito dagli inglesi (dalla caduta di Napoleone fino al 1979 Vittoriosa è stata la base della Royal Navy) mentre a piedi si può ancora percorrere l’antica porta della città.

l'antica porta di Vittoriosa

l'antica porta di Vittoriosa

 

Una volta entrati ci si può perdere nei bei vicoli della città, a passeggio tra gli antichi auberge (le residenze dei vari cavalieri che inizialmente si trovavano a Vittoriosa prima di trasferirsi nella nuova capitale Valletta con caratteristiche decisamente meno austere :) ) per poi continuare passando davanti al Palazzo dell’Inquisizione (questa rimase sempre a Vittoriosa, perché pare che quando i Cavalieri si trasferirono a Valletta non volessero averla vicina 😀 )

Durante la passeggiata vi accompagnano i tipici balconi maltesi, in varie forme, dai più vecchi e diroccati (i miei preferiti!) a quelli più nuovi o semplicemente restaurati.

Balconi tipici maltesi

Balconi tipici maltesi

 

Man mano che ci si avvicina alla piazza principale le vie sono sempre più vive; di domenica mattina si vedono i bambini giocare per strada e le vie si riempiono dell’odori dei pranzi domenicali in preparazione…

E se la gran parte delle donne sta preparando il pranzo, appena arrivate in piazza troverete tutti gli uomini 😀

I bar e la piazza stessa sono letteralmente pieni dei locali che disquisiscono di tutto, dal calcio (a Malta si segue molto la Serie A e la Premier League, in un perfetto connubio italo-inglese che caratterizza l’isola) alla politica, alla religione (nel periodo prepasquale sono pomposi i preparativi per la processione del Venerdì Santo).

Qui, nella piazza di Vittoriosa, scoprirete quanto la lingua maltese sia simile all’arabo e quanto l’atmosfera si avvicini molto a quella di una città nord africana (a me ha ricordato molto la bellissima piazza di Meknes).

Finito il giro in città decidiamo di scendere a fare una passeggiata lungo la banchina del porto; qui si trovano molti locali, tra cui il Casinò di Venezia (se vi va di giocare)

Per in bellezza la giornata di visita delle tre Città, non potete perdervi un giro in barca nella baia; molti dei pescatori locali offrono questa possibilità e, a prezzi onesti, potete godervi questa esperienza veramente incredibile…

Io l’ho fatto, tra qualche post ve lo racconterò :)

 

Insomma, spero di avervi fatto venire voglia di scoprire le Tre Città; sul sito Malta-Vacanze.it (gestito dall’ente turistico maltese) trovate molte proposte per scoprirle…approfittatene!

 

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!