Arrivano le “flying nannies” sui voli di Etihad Aiways

Print Friendly

Quante volte vi è capitato di volare con bambini che piangono a dirotto per tutta la durata del volo, oppure di ricevere calci e spintoni dal sediolino dietro di voi tanto da rendere il vostro viaggio un inferno?

Questa condizione purtroppo si verifica molto spesso nei voli low cost, ma la musica non cambia nemmeno nei voli delle compagnie tradizionali.  Nel passato si è sempre parlato di prevedere dei voli addirittura “child free”, ma ancora nessuna compagnia ha effettuato questa scelta.

Una bella iniziativa invece, ci proviene dalla Etihad Airways, compagnia aerea degli Emirati Arabi Uniti in forte espansione sia nel Medio Oriente che in Europa, già partner di Airberlin ed in odore di accordo addirittura con Alitalia.

La compagnia in questione , dopo aver formato una parte del proprio staff , ha introdotto nei voli intercontinentali  la figura del  Flying Nanny.  E’ praticamente un servizio di baby sitting volante che facilita la vita dei bambini, delle famiglie e soprattutto dei minori non accompagnati.

Per la fine del 2013 saranno 500 le persone formate per svolgere il mestiere di ” tata” all’interno dei voli a lungo raggio e saranno riconoscibili da una livrea arancione.

Durante il volo,la Flying Nanny metterà a disposizione la propria formazione specialistica cercando di rendere più semplice l’esperienza del viaggio, interagendo con le famiglie ed offrendo  ai piccoli attività ludiche per tenerli  impegnati durante  tutto il volo.

E’ prevista la consegna ai bimbi di un kit con all’interno oggetti utili per creare, con poche mosse, piccoli prodotti artigianali  ed  i più grandi  avranno la possibilità di imparare anche l’arte dell’origami.

Prima della discesa a terra infine, le tate in volo potranno aiutare i genitori a riempire le bottiglie di  latte e di acqua soprattutto per i bimbi in transito su altro volo.

 

About Antonello

Gli elementi necessari per una vacanza ideale? un hotel pulito ed economico, condizioni meteo favorevoli e ..…una buona compagnia (meglio se low cost!!! )