Ryanair volta pagina e riduce i prezzi?

Print Friendly

Buongiorno a tutti ! Oggi ho una notizia positiva ed una negativa!

Comincio da quella negativa: Ryanair prevede una riduzione dell’offerta per la prossima stagione invernale che passerà da 81,5 a 81 milioni di posti.

E quella positiva? Ryanair diminuirà i prezzi dei biglietti!

Se vi è piaciuta poco la prima e molto la seconda notizia allora è arrivato anche il tempo di capire il perchè.

A sorpresa la società irlandese ha lanciato un “profit warning” cioè una previsione di utili in calo rispetto a quelli previsti nei mesi scorsi . La notizia ha avuto immediatamente ripercussioni sul mercato azionario, con un tonfo in Borsa delle azioni della low cost ed in generale di tutte le aziende che operano nel settore compresa Easyjet.

Michael O’Leary, capo indiscusso della corazzata Ryanair, ha infatti annunciato già le contromisure che prevedono , tra l’altro, una riduzione dell’offerta, che passerà da 81,5 a 81 milioni di posti ed una conseguente riduzione del costo del biglietto, tanto da rendere ancora più appetibile volare con Ryanair.
Ora non resta che capire se questa “impasse” è solo temporanea e circoscritta alla singola società oppure bisognerà “ripensare” al modello di business dei voli a basso costo.

Fatto sta che Ryanair o si ama o si odia ! Coloro che la amano , la utilizzano esclusivamente per i prezzi bassi praticati sui biglietti. Per quelli che la odiano ci sono motivi ben più importanti come la scarsa sicurezza dei voli paventata da più parti e l’effettiva convenienza del biglietto se al singolo prezzo del “passaggio aereo” si sommano il prezzo del bagaglio da stiva e di tutti quei piccoli , grandi balzelli che spesso sono difficili da digerire!

Anche per le compagnie concorrenti Ryanair è vista spesso come una conquistatrice senza scrupoli , affamata di slot , di aeroporti a lei dedicati, di numero di biglietti venduti e di contributi pubblici non dichiarati Ultimo esempio è quello dell’aeroporto di Comiso!

Il modello Ryanair potrà anche scricchiolare , ma certamente l’ordine effettuato a Boeing di 175 nuovi B737-800 ci fa capire che si viaggerà ancora per molto tempo con la compagnia irlandese.

Sicuramente qualcosa dovrà cambiare anche tenuto conto che le compagnie aeree tradizionali, per recuperare mercato, hanno cominciato a copiare il modello di business di Ryanair, Ultima, in ordine di tempo, è stata Iberia che ha introdotto 3 fasce di prezzo a cominciare dalla tariffa “basic” senza bagaglio in stiva e ad un prezzo concorrenziale!

Noi viaggiatori low cost , per il momento stiamo alla finestra verificando se almeno i prezzi per la prossima “Winter” saranno effettivamente più bassi !
Ritorneranno i biglietti a 0,99 centesimi?

 

About Antonello

Gli elementi necessari per una vacanza ideale? un hotel pulito ed economico, condizioni meteo favorevoli e ..…una buona compagnia (meglio se low cost!!! )