Ibiza, l’Isla Blanca tutta da scoprire!

Print Friendly

Non sono mai stato un moralista e nemmeno un censore di costumi,  ma ho sempre pensato ad Ibiza come ad un luogo da cui stare alla larga, dove la trasgressione convive con la confusione,  l’edonismo si confonde con la “disperata” ricerca di divertimento, lo sballo fa rima con la normalità!!

Ho sempre percepito Ibiza  come un’ isola giovane solo per  giovanissimi con divertimenti “usa e getta”, piena di  sfavillanti discoteche e conseguenti protagonisti psichedelici al limite del  trash!

Insomma Ibiza l’ho sempre evitata sia d’estate che d’inverno!!!!

Qualche tempo fa mi è stato offerto di partecipare ad un blogtour #ExperienceIbizaTrip organizzato dall’Ente del Turismo Spagnolo. Indovinate dove? Ad Ibiza naturalmente!!!!

Ho subito pensato ad un segno “divino”, ad una colpa da espiare o addirittura al maligno che si impossessava di me!!!. Ma l’occasione era troppo ghiotta e volevo dimostrare, prima di tutto a me stesso, che le mie  convinzioni erano davvero giuste e non dettate solo dal “sentito dire ” che ti viene dagli altri. Ho deciso quindi di partire, ma prima ho dovuto aggiornarmi e studiare moltissimo!!!!

Per prima cosa  ho contattato le mie amiche “stilose” per farmi consigliare l”outfit”  ideale, ho poi allertato giovani deejay in erba  partecipando a piccole sessioni di “house music  e di techno” cominciando anche a bere qualche cocktail per testare la mia resistenza all’alcool. Ho infine acquistato occhiali da sole “coatti ” e sono partito……per Ibiza!!!!!

Mi sono bastati quattro giorni e tre notti   per ricredermi di tutte le sciocchezze, le notizie false, le maldicenze  e la cattiva fama che Ibiza porta da sempre con se!

Ho imparato, sin da subito, che Ibiza non è solo edonismo e psichedelia, ma un’ isola da vivere e da scoprire che ti incanta e ti stupisce sempre  positivamente. Le sue bellissime spiagge, la sua  storia , la  natura incontaminata (praterie di posidonia oceanica  circondano l’isola rendendo pure e trasparenti le sue acque) è a disposizione di tutti coloro che cercano la vacanza ideale!

La cinta muraria di Dalt Vila,  la città antica, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO sin dal 1999.

Sapevate per esempio che ad Ibiza esistono saline che si estendono su un’area di circa 520 ettari dove si producono annualmente 40.000 tonnellate di sale all’anno?

saline 2

Avreste mai detto che ad Ibiza possono farsi ben 21 percorsi in mountain bike con centinaia di km di piste ed itinerari cicloturistici che percorrono in lungo e in largo l’isola?
BIKES

Ogni giorno che passava sentivo che questa isola mi stava entrando nel cuore e mi sono lasciato andare fino ad arrivare a cogliere l’occasione di fare il mio primo corso di “Diving” al Punta Dive di Ibiza nel Centro di Cala Martina

DIVING

Non contento, tra una paella (buonissima!!!! ) mangiata presso il ristorante “El Carmen” sulla spiaggia di Cala d’Hort ed  un gazpacho al Beach-Club Blue Marlyn a Cala Jondal (fighissimo!!! ) ho dedicato un intero pomeriggio ad una escursione in kayak nell’area della riserva naturale di “Es Vedrà” ed il tramonto ha fatto da cornice ad una esperienza indimenticabile!
KAYAK

Pensate che ad Ibiza siano finite qui le sorprese? Assolutamente no! Ibiza incanta, emoziona, sorprende!
Non avrei mai pensato che potesse esistere un ristorante tipico, a pochi passi dalla spiaggia, che offre ai propri clienti pietanze cotte con la cucina a legna! Al “Es Ventall” tutte e pietanze, soprattutto di pesce, vengono cucinate proprio con questo metodo antico ed i sapori diventano davvero unici!
ES VENTALL

Ogni buon piatto deve necessariamente essere accompagnato da un buon vino! Per questo, ho fatto una visita alla Cantina “Sa Cova”, piccola azienda vinicola che produce vino con il metodo antico di pigiatura dell’uva!

SA COVA

Solo al momento di fare le valigie, mi sono accorto che tutta la preparazione fatta  prima di partire era stata vana! Ma come detto, Ibiza ha sempre una sorpresa da offrirti anche in aeroporto!

Proprio quando sei sul punto di partire, nel momento in cui stai per imbarcarti e ricevere un ultimo sorriso dalla hostess di terra, allora, proprio allora, non puoi evitare di ballare nel lounge bar  di David Guetta.

Il locale si chiama “F*** Me I’m famous”!!!  Nonostante il nome a dir poco “imbarazzante” lì si può ballare, bere un cocktail e socializzare mentre attendi  il tuo volo di ritorno!

ddaavv

Con i miei amici blogger abbiamo salutato Ibiza ballando e dandoci appuntamento alla prossima volta!

Io invece vi do appuntamento al prossimo post per scoprire ancora di più e meglio su Ibiza.

Se intanto volete maggiori informazioni sulla Spagna e su Ibiza visitate questi siti:
http://www.ibiza.travel/it/
http://www.spain.info/it/
http://www.tourspain.es/es-es/Paginas/index.aspx

o contattate gli uffici dell’Ente del Turismo Spagnolo di Roma

Oficina Española de Turismo
Piazza di Spagna, 55 – 00187 Roma

oppure quelli di Milano
Via Broletto, 30 – 20121 Milano

 

About Antonello

Gli elementi necessari per una vacanza ideale? un hotel pulito ed economico, condizioni meteo favorevoli e ..…una buona compagnia (meglio se low cost!!! )