Cosa fare a Praca do Commercio

Print Friendly

Se siete a Lisbona non potete non passare a Praca do Commercio, la grande piazza principale alla fine della Rua Augusta e che affaccia sul Tago.

Ma oltre a fare una bella passeggiata o a prendere un bel caffè sotto i portici, ecco una breve guida alle attrazioni da non perdere a ridosso della piazza…

Arco da Rua Augusta

 

 

Ci sono tanti motivi per visitare l’Arco da Rua Augusta; il primo, sicuramente è il panorama privilegiato che si gode dalla sua cima. Si riescono a vedere sia l’intera Praca do Comercio, con il brulicare di gente che passeggia con lo sfondo del Tago, sia la Baixa tagliata dalla Rua Augusta fino a Rossio.

 

Il secondo motivo sono le statue che svettano dall’arco: così vicine e così imponenti offrono tantissimi spunti originali a chi come me ama la fotografia.

 

Il terzo e principale motivo è che dall’alto dell’arco potete concedervi un attimo di pausa, rilassandovi contemplando questa bellissima città.

L’ingresso costa solo 2,5€ o è gratis se avete la Lisboa Card.

 

Degustazione del vino del Portogallo

Sotto il portico che si trova sulla destra della piazza (guardando il Tago dall’arco della Rua Augusta) c’è uno showroom del Turismo de Lisboa dedicato esclusivamente alla conoscenza e alla degustazione dei vini del Portogallo.

Appena entrati si può ricevere, gratuitamente, una spiegazione (in inglese o portoghese) delle differenze tra i vini delle varie regioni del Portogallo, dall’Alentejo a Madeira.


A questo punto, siete pronti a degustare! Ma come funziona?

Semplice, c’è una card (che può essere caricata a partire da 5€) che va inserita nei distributori e da diritto ad assaggiare i vari tipi di vino. Ogni vino ha un prezzo diverso, si va da un minimo di 50 centesimi fino a 2€.

 

Insomma, un’idea carina ed economica per scoprire ed assaggiare uno dei prodotti tipici di questa terra.

 

MuDe

Usciamo da Praca do Commercio, attraversiamo l’Arco da Rua Augusta e dopo pochi metri siamo arrivati al MuDe.

Cos’è il MuDe? Semplice è il Museo della moda e del design nato grazie alla cessione della collezione privata di Francisco Capelo.

La collezione è veramente unica nel suo genere e mette in mostra pezzi famosissimi come l’auto Isetta o la sedia Egg.

 

La location del museo a suo volta merita una visita; si tratta di una vecchia banca che stava per essere demolita (all’interno, a parte il bancone integro le pareti sono rimaste, volutamente, semicadenti) e che invece è stata recuperata per ospitare la collezione.

 

 

Una chicca è la presenza, nei sotterranei del caveau; in occasioni speciali (come una recente mostra sui gioielli…sarà un caso? :D) viene aperto e ospita a sua volta delle opere.

Il MuDe al momento occupa solo parte dell’edificio, ma un po’ alla volta l’intera collezione riempirà i vari piani; anche vista l’esposizione ridotta al momento l’ingresso è gratuito per cui approfittatene!

P.S. vi consiglio di comprare il catalogo…con 5€ vi porterete a casa un splendida rivista che ripercorre la moda e il design del XX secolo!

 

Caffè con Pessoa

Chiudo questo piccolo tour suggerendovi di riattraversare l’Arco, girare subito a sinistra fino alla fine dei portici. Vi troverete all’ingresso del caffè frequentato da Pessoa…il posto giusto per risposarvi dopo tutte queste visite :)

About Danilo

Fondatore di The Passenger e viaggiatore lowcost di lunga data...sempre alla ricerca del viaggio più conveniente!